Cresce la quota di mercato di iOS, merito dell'iPhone 7

Cresce la quota di mercato di iOS, merito dell'iPhone 7

Il successo commerciale dell'ultimo modello di iPhone rilasciato dalla Casa di Cupertino avrebbe consentito al sistema operativo mobile iOS di incrementare la propria quota di mercato. A confermarlo vi sarebbero le stime degli analisti di Kantar Worldpanel Comtech che hanno effettuato delle verifiche sul market share della piattaforma di Apple negli USA.

Solo pochi giorni dopo la sua distribuzione l'iPhone 7, e il suo "fratello maggiore" iPhone 7 "Plus", sono divenuti gli smartphone più venduti degli Stati Uniti con una quota di mercato del 17.1% sul complesso dei device che hanno lasciato gli scaffali dei negozi; questo andamento positivo si è sommato a quello del più datato iPhone 6S in seconda posizione.

Continua dopo la pubblicità...

Questo volume di vendita avrebbe determinato una crescita del market share di iOS pari al 34.2% rispetto allo stesso periodo del 2015 e di circa 5 punti percentuali su base annua. Curiosamente, ai dati statuinitensi ampiamente positivi non sembrerebbero corrispondere risultati altrettanto entusiasmanti nel resto del Mondo.

Quest'ultima considerazione si dimostrerebbe valida sia per alcuni importanti mercati occidentali, come per esempio quello della Germania dove iOS avrebbe registrato un decremento dal 17.5 al 15%, che per alcune economie asiatiche come la Cina, dove la piattaforma avrebbe perso oltre 4 punti percentuali passando 18.7 al 14.2%.

In realtà andrebbero considerate le caratteristiche peculiari di ciascun mercato, negli USA infatti la velocità di ricambio del parco dispositivi è molto più rapida e numerosi utenti avrebbero deciso di passare all'iPhone 7 perché i modelli più datati dell'iPhone, quelli con processore A5, non permettono l'upgrade completo del sistema alla versione 10 di iOS.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.