Digital transformation: il problema è culturale

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteWebTax: tassare le Big Tech dove generano profitti
  • SuccessivoAI: +13% sul PIL italiano entro il 2030
Digital transformation: il problema è culturale

Da una recente rilevazione di NetConsulting emergerebbe una maggiore volontà delle aziende italiane ad investire in tecnologie per il Cloud, l'analisi e l'elaborazione dei dati e dei Big Data, la cybersecurity e il miglioramento della user experience in ambito commerciale. Nel contempo la figura del CIO (Chief Information Officer) starebbe diventando sempre più centrale nella definizione delle strategie imprenditoriali.

La ricerca, condotta per Capgemini Italia, Cisco, Dell Technologies, Samsung, ServiceNow e Tim, ha coinvolto più 70 responsabili ICT del nostro Paese che avrebbero sottolineato alcuni fenomeni incoraggianti, come per esempio una spesa più elevata in soluzioni per la valorizzazione dei dati tra cui gli algoritmi per il Machine Learning e la generazione di Data Lake.

Continua dopo la pubblicità...

Nel caso specifico, gli investimenti in Advanced analytics verrebbero citati da quasi il 67% del campione, seguirebbero quelli in infrastrutture IT e Cloud computing, con più del 54% delle risposte, e infine quelli per la sicurezza informatica e il GDPR (General Data Protection Regulation) segnalati da quasi il 49% degli intervistati.

Anche in Italia, seppure con un certo ritardo rispetto ad altre realtà, sarebbe quindi in atto un processo di trasformazione digitale motivato in particolare dai benefici nelle relazioni con la clientela (citati nell'82% dei casi), nell'innovazione dei processi di business, nella razionalizzazione della filiera produttiva e nei rapporti con i dipendenti.

Vi sarebbe però ancora una certa resistenza culturale nei confronti della Digital transformation, una rigidità che si tradurrebbe soprattutto in maggiori difficoltà nei cambiamenti a livello di management (49% delle risposte), in priorità aziendali non favorevoli all'innovazione (32%) e in una scarsita di infrastrutture e competenze digitali.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.