Excel: fogli di calcolo a partire da tabelle cartacee

Excel: fogli di calcolo a partire da tabelle cartacee

Office 365, la suite per la produttività della Casa di Redmond, dovrebbe integrare presto una funzionalità grazie alla quale gli utilizzatori potranno convertire una tabella su carta in un foglio di calcolo attraverso una fotografia scattata tramite smartphone o tablet. Il riconoscimento dei dati, e del formato, verrà effettuato automaticamente grazie all'Intelligenza Artificiale.

I vantaggi offerti da una feature come quella descritta sono evidenti, soprattutto per quanto riguarda il risparmio in termini di tempo e di lavoro. La conversione di una tabella da cartaceo a digitale non dovrà più avvenire manualmente e diminuiranno drasticamente anche le possibilità di effettuare errori durante la creazione della copia.

Continua dopo la pubblicità...

Gli sviluppatori di Microsoft hanno deciso di implementare questo strumento innanzitutto per Android, in un secondo tempo verrà effettuata l'integrazione anche nella release di Excel per iOS. Una volta eseguito il necessario aggiornamento la sua disponibilità verrà certificata dalla presenza del pulsante "Inserisci dati da immagine" nel frontend dell'applicazione.

L'attivazione di quest'ultimo consentirà di accedere alla fotocamera con la quale completare lo scatto della tabella di proprio interesse che potrà essere anche un semplice disegno. La procedura prevede l'eliminazione dei bordi e il successivo riconoscimento ottico via OCR (Optical Character Recognition) per poi creare il foglio di calcolo.

Il file Excel così ottenuto potrà essere modificato in qualsiasi momento nel caso in cui alcuni elementi non vengano identificati correttamente, trattandosi di una soluzione basata sul Machine Learning è comunque probabile che con il passare del tempo e l'incremento dei dati elaborati la funzionalità sia destinata ad essere sempre più precisa.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.