Facebook: chi erediterà il trono di Zuckerberg?

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteHuawei prepara il dopo Android con un nuovo OS
  • SuccessivoFerrovie: un bando da 440 mila euro per il digitale
Facebook: chi erediterà il trono di Zuckerberg?

Alcune settimane fa Chris Cox, uno dei fondatori di Facebook, avrebbe sostenuto che il gruppo di Menlo Park è diventato ormai troppo grande per non rappresentare una seria minaccia per la democrazia. Per scongiurare eventuali pericoli sarebbe dunque opportuno uno scorporo in società più piccole e maggiormente controllabili.

A tale opinione si è aggiunta nelle scorse ore quella di Alex Stamos, ex responsabile della sicurezza di Facebook, secondo il quale Mark Zuckerberg dovrebbe abbandonare la carica di CEO e dedicarsi soltanto allo sviluppo di nuovi prodotti. Al suo posto la guida del gruppo dovrebbe essere affidata ad un top manager che sappia gestire anche problematiche inerenti la privacy e la cybersecurity.

Continua dopo la pubblicità...

Stamos non si sarebbe limitato ad esporre la propria opinione, ma avrebbe fatto addirittura il nome di un potenziale erede di Zuckerberg. A suo parere infatti il candidato migliore potrebbe essere quel Brad Smith che ad oggi ricopre il ruolo di Presidente di Microsoft, una personalità in grado di portare in Facebook un vero e proprio cambiamento culturale.

Intervenuto nel corso della Collision Conference di Toronto, Stamos si sarebbe dichiarato favorevole anche all'ipotesi di uno scorporo. Una procedura che però dovrebbe essere applicata anche ad altre grandi realtà come Mountain View, azienda che controlla piattaforme utilizzate da miliardi di utenti come YouTube, per evitare la concentrazione di troppo potere in poche mani.

Concordando con l'opinione recentemente espressa da Margrethe Vestager, Commissario per la concorrenza della Commissione europea, Stamos avrebbe comunque riconosciuto che uno scorporo non risolverebbe alcuni problemi che affliggono i social network (fake news, hate speech, rischi per la privacy..) in quanto riguardano soprattutto l'uso che si fa delle piattaforme.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.