Facebook: nuove metriche per l'advertising

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteUna gara per i 45 milioni di WiFi.Italia.it
  • SuccessivoApple acquisisce Laserlike per il Machine Learning
Facebook: nuove metriche per l'advertising

L'Ad relevance score, cioè il punteggio con cui Facebook misurava la rilevanza di un annuncio pubblicitario, è stato mandato ufficialmente in pensione dopo un periodo di operatività iniziato nel 2015. Prendono il suo posto nuove metriche che dovrebbero essere in grado di fornire maggiori dettagli riguardo all'effettivo impatto sull'utenza target dell'advertising.

Queste ultime prendono il nome di "quality ranking", "engagement rate ranking"e "conversion rate ranking". La prima è una metrica che sostanzialmente misura il livello di qualità di un annuncio percepito dagli utenti rispetto a quelli diretti verso il medesimo target, valutando i risultati del confronto si potrà quindi decidere di modificare o meno la propria strategia.

Continua dopo la pubblicità...

L'engagement rate ranking offre invece una misura del coinvolgimento previsto per una campagna pubblicitaria dopo aver operato dei raffronti con le iniziative della concorrenza. Il conversion rate ranking è infine una metrica relativa alle stime sulla capacità di un contenuto di generare conversioni, anche in questo caso il tasso viene calcolato dopo aver effettuato un confronto con offerte delle stesso tenore.

Come è facile intuire, tutte e tre le nuove metriche sono state implementate per offrire informazioni utili all'ottimizzazione dell'advertising, esse non hanno influenza sull'entità delle aste ma indicano quali elementi possono essere migliorati suggerendo anche eventuali modifiche a carico del target e delle creatività scelte per gli annunci.

Da segnalare inoltre che entro Aprile Menlo Park abbandonerà altre 6 metriche (Offers Saved, Cost Per Offers Saved, Messaging Replies, Cost Per Messaging Replies, Mobile App Purchase ROAS e Web Purchase ROAS) che al contrario di quanto accaduto all'Ad relevance score verranno invece sostituite da altre in grado di aggregare i dati precedentemente forniti.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.