Facebook: nuove policy per la privacy sui minorenni

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteNumerosi sequestri contro siti BitTorrent
  • SuccessivoChrome supporterà Windows XP fino al 2015
Facebook: nuove policy per la privacy sui minorenni

I responsabili del social network più grande della Rete hanno decisio di rivedere le norme relative all'utilizzo del Sito in Blue da parte degli utenti minorenni; questi ultimi, per regolamento dello stesso Facebook, non dovrebbero avere meno di 13 anni.

In pratca, d'ora in poi anche gli utilizzatori del servizio che non abbiano ancora raggiunto la maggiore età potranno pubblicare dei post destinati a diventare pubblici, cioè visibili anche per coloro che non appartengono alla cerchia dei propri contatti.

Continua dopo la pubblicità...

Tale iniziativa sarebbe stata presa per tentare di arginare un fenomeno abbastanza preoccupante per Mark Zuckerberg e soci, i giovanissimi sarebbero infatti sempre più attratti da piattaforme alternative come per esempio Twitter o Snapchat e sempre meno dalla creatura di Menlo Park.

A criticare le modifiche apportate da Facebook alle policy per i minorenni vi sarebbe i componenti della Centre for Digital Democracy, associazione statunitense no profit, per i quali i vertici del Sito in Blue avrebbero deciso di sacrificare la sicurezza dei più giovani in favore di logiche di profitto.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.