Facebook: nuovi strumenti per il riconoscimento facciale

Facebook: nuovi strumenti per il riconoscimento facciale

Il social network più grande della Rete avrebbe introdotto di recente un nuovo sistema per il riconoscimento biometrico incentrato sull'identificazione dei volti, tale piattaforma dovrebbe essere utilizzata da Facebook per individuare gli utenti all'interno delle immagini e alcuni di questi avrebbero già ricevuto notizia della novità tramite il news feed.

Non parliamo naturalmente di una funzionalità inedita, il Sito in Blue sfrutta infatti da tempo il riconoscimento facciale per alcune procedure automatizzate, come per esempio i suggerimenti per taggare i propri contatti nelle immagini condivise. Questa volta però l'algoritmo alla base del nuovo strumento dovrebbe essere molto più "intelligente".

Continua dopo la pubblicità...

Stando a quanto affermato dagli stessi portavoce di Menlo Park, il vero elemento di novità dovrebbe risiedere questa volta nella possibilità di ricercare il proprio volto anche nelle fotografie nelle quali non si è stati taggati. In sostanza si tratterebbe dell'applicazione di una feature anticipata da Facebook lo scorso dicembre.

Nello stesso modo l'algortimo dovrebbe aiutare gli scritti a scoprire se qualche estraneo sta utilizzando una loro immagine senza alcuna autorizzazione, così come fornire assistenza a coloro che soffrono di disabilità visive, fornendo loro informazioni quanto più dettagliate possibili sul contenuto di un'immagine o di un video.

Per quanto riguarda la tutela della privacy, questione sempre aperta quando si parla di social media, sarebbe stato già specificato che gli utenti avranno pieno controllo di tutte le funzionalità per la facial recognition, essa potrà essere disattivata in qualunque momento per poter essere successivamente riabilitata quando ritenuta necessaria.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.