GMail: dynamic email dal 2 luglio

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteWeb Tax, il G20 vuole una legge entro il 2020
  • SuccessivoAmazon è il brand di maggior valore al Mondo
GMail: dynamic email dal 2 luglio

A più di un anno di distanza dal primo annuncio, avvenuto nel marzo dello scorso anno, Mountain View sarebbe ormai pronta a lanciare il servizio AMP for email, destinato ad introdurre i vantaggi delle AMP (Accelerated Mobile Pages) nei messaggi di posta elettronica inviati tramite la piattaforma GMail. Se tutto dovesse andare come previsto la fase di general availability dovrebbe cominciare il 2 luglio 2019.

Applicando AMP alle email queste ultime dovrebbero essere in grado di ospitare contenuti dinamici, da qui la definizione dynamic email. I comportamenti supportati dovrebbero essere molto più simili a quelli delle pagine Internet, come per esempio la visualizzazione di caroselli di immagini o la compilazione di form per il feedback.

Continua dopo la pubblicità...

L'appuntamento di luglio dovrebbe riguardare esclusivamente la variante di GMail per il Web, quella utilizzabile tramite browser, mentre per quanto riguarda la compatibilità con la versione per il mobile l'attesa dovrebbe essere più lunga. Tra le grandi aziende che avrebbero sperimentato con successo l'uso delle dynamic email in beta vi sarebbero nomi noti quali Booking.com e Pinterest.

Tutti d'accordo sulla bontà del progetto? Non esattamente, si ricorda infatti che la tecnologia AMP è da tempo al centro di polemiche in quanto modifica radicalmente il modo in cui i contenuti Web vengono serviti all'utenza. Ciò che si vede con AMP non è infatti la "vera" pagina Internet di un sito Web, ma la sua copia cache residente nei server di Google.

Per quanto riguarda invece le dynamic email, diverse critiche sarebbero giunte anche da coloro che credono che i messaggi di posta elettronica dovrebbero continuare a funzionare come avvenuto fino ad oggi. A parere di questi ultimi i contenuti interattivi dovrebbero rimanere una prerogativa della navigazione online, senza alterare la vera natura delle email.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.