Google: miglior posizionamento per i contenuti originali

Google: miglior posizionamento per i contenuti originali

Il vicepresidente di Mountain View Richard Gingras ha recentemente reso noto che nel prossimo futuro l'algoritmo di Google per il posizionamento delle news tenderà a privilegiare sempre di più i contenuti originali, blogger e giornalisti saranno quindi chiamati a curare maggiormente la qualità dei propri articoli e delle informazioni condivise.

I controlli che porteranno a determinare il ranking delle news verranno effettuati sia automaticamente, tramite il ricorso a tecnologie di machine learning e reti neurali, che manualmente. Per questo scopo Big G ha deciso di mettere in piedi un team composto da ben 10 mila esperti che agiranno in parallelo con le Intelligenze Artificiali.

Continua dopo la pubblicità...

Gingras ha voluto precisare che l'attuale impianto incentrato sulla separazione tra news e altri contenuti verrà presto superato, le notizie entreranno quindi a far parte del vasto network di Google Search in modo che gli utenti possano reperire più facilmente tutte le informazioni desiderate durante le attività di ricerca su Internet.

Una migliore selezione porterà a una migliore user experience, ogni minuto il Web raccoglie milioni di ore di lettura e visualizzazione tra articoli, video e Tweet, per gli utilizzatori diventa sempre più difficile gestire questa mole di informazioni ed è quindi necessario che l'algoritmo di Google riesca a portare alla luce i contenuti più accurati.

Ad oggi il 95% delle news pubblicate in Rete vengono trovate grazie ai motori di ricerca (quindi in pratica attraverso Google) e le condivisioni effettuate tramite i social network, il mancato rispetto delle nuove linee guida di Mountain View potrebbe quindi portare ad una sostanziale esclusione da un mercato già di per sé molto competitivo.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.