IDC: il mercato server cresce anche durante la pandemia

IDC: il mercato server cresce anche durante la pandemia

Secondo quanto riportato nelle scorse ore dai ricercatori di IDC, durante il 2020 il mercato dei server sarebbe stato interessato da una crescita dei ricavi a livello mondiale e da una parziale revisione degli assetti, con gli operatori cinesi che starebbero registrando incrementi molto interessanti del fatturato a discapito della concorrenza a stelle e strisce.

Parliamo di un settore che complessivamente avrebbe generato un giro d'affari pari a ben 22.6 miliardi di dollari soltanto nel corso del terzo trimestre dell'anno corrente, con una crescita di 2.2 punti percentuali anno su anno. I veri protagonisti sarebbero in tutto 5 di cui 3 statunitensi (Dell, Hpe e Inspur) e 2 cinesi, Huawei e Lenovo.

Continua dopo la pubblicità...

Meno confortanti i numeri relativi alle unità distribuite, da questo punto di vista il calo sarebbe stato infatti dello 0.2% che, considerando le criticità del periodo attuale, fotograferebbe comunque una situazione di sostanziale stabilità. Buone invece le notizie per quanto riguarda il segmento entry level che avrebbe vantato un incremento del 5.8%.

Le server Farm cinesi si sono guadagnate posizioni importanti

Come anticipato, il 2020 è stato un anno importante per le server farm cinesi che avrebbero registrato un importante +14.2% nel corso degli ultimi mesi. Addirittura straordinarie le performance per quanto riguarda le architetture ARM con un +430.5% rispetto al terzo quarto del 2019, in questo caso però si fa riferimento ad un settore ancora di nicchia.

Relativamente ai produttori, le prime posizioni in classifica sarebbero occupate ancora oggi da Dell (16.7%) e Hpe (la divisione enterprise di HP con il 15.9%). Più contenuto il market share di Inspur e della sua partnership con IBM (9.4%) seguita dall'asiatica Lenovo (5.9%) e dalla Huawei (4.9%) che vanta anche la crescita maggiore del comparto in un anno (+19.9%).

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.