Un iPhone di plastica per abbattere i prezzi

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteInternet avanza ma gli Italiani preferiscono ancora la Tv
  • SuccessivoiPhone: guadagni in calo per i fornitori

La casa di Cupertino sarebbe seriamente intenzionata ad invadere l'immenso mercato cinese, ma per far questo dovrà proporre dei dispositivi adatti al reddito medio locale che, nonostante la grande crescita economica degli ultimi anni, rimane comunque più basso rispetto a quello occidentale.

Per eliminare questo ostacolo, Tim Cook e soci avrebbero deciso di cominciare già nel 2013 la produzione di un nuovo modello di iPhone dotato di una scocca in plastica; ciò consentirebbe di vendere il dispositivo ad un prezzo più concorrenziale e nello stesso tempo di affermare il brand Apple in Cina.

Pur in assenza di comunicati ufficiali in proposito, a conferma di tale iniziativa vi sarebbe il fatto che la casa madre avrebbe deciso di rimandare la presentazione dell'iPhone 6; una scelta che va contro la filosofia no-low cost di Steve Jobs, ma in gioco ci sarebbe un giro d'affari potenziale da 135 miliardi di dollari.

L'iPhone in plastica dovrebbe comunque costare intorno ai 300 dollari, cioè quanto uno smartphone di fascia media, ma alcuni analisti non escludono che rinunciare a materiali più "nobili" possa portare ad una proposta commerciale da appena 200 dollari.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.