L'Italia ha una Strategia Nazionale per le Competenze Digitali

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteFacebook: iOS 14 minaccia la monetizzazione dell'advertising
  • Successivo I primi 25 anni di Ebay
L'Italia ha una Strategia Nazionale per le Competenze Digitali

Paola Pisano, Ministro per l'Innovazione tecnologica e la Digitalizzazione, ha firmato nelle scorse ore il decreto di adozione della Strategia Nazionale per le Competenze Digitali, la prima mai approvato in Italia, che fungerà da base per l'attuazione di interventi mirati su un'area fondamentale per lo sviluppo economico e sociale della Penisola.

Gli assi di intervento previsti dalla strategia riguardano lo sviluppo delle competenze digitali all'interno dei cicli d'istruzione per i giovani, la diffusione di skill adeguate sia nel settore privato che nel settore pubblico, il potenziamento della capacità del Paese di sviluppare competenze per nuovi mercati e nuove possibilità di occupazione nonché l'acquisizione delle conoscenze necessarie a esercitare digitalmente i diritti di cittadinanza.

Continua dopo la pubblicità...

L'attuazione della strategia vedrà coinvolti altri dicasteri oltre a quello dell'Innovazione, come per esempio il Ministero dell'Istruzione e il Ministero dell'Università e della Ricerca che dovranno occuparsi del coordinamento di tutte le azioni mirate a sviluppare le competenze digitali nei luoghi di Istruzione e Formazione Superiore.

Il Ministero dello Sviluppo Economico, in collaborazione con il Ministro per la Pubblica Amministrazione, si occuperà invece dei progetti dedicati alla forza lavoro attiva, mentre quelli relativi allo sviluppo delle competenze specialistiche ICT e alla partecipazione consapevole alla vita democratica saranno sviluppati sotto il controllo di MiSE, MU e MID.

L'obbiettivo della strategia è duplice: da una parte si cercherà di colmare il pesante divario in termini di competenze digitali tra l'Italia e gli altri Paesi dell'Unione Europea, soprattutto per quanto riguarda le fasce d'età giovanili, dall'altra vi sarà il tentativo di rimuovere il Digital Divide che ancora oggi grava su alcune aree dello Stivale.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.