L'UE mette sotto inchiesta Motorola

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteClaudio Cecchetto lancia il social network Faceskin
  • SuccessivoCrowdFundMe raccoglie capitali online per le startup

La Commissione Europea avrebbe deciso di dar vita a due differenti inchieste a carico della Motorola Mobility (proprietà di Mountain View); le indagini sarebbero una diretta conseguenza di alcuni ricorsi presentati da Apple e Microsoft che accuserebbero la casa produttrice di abuso di posizione dominante.

Redmond e Cupertino lamenterebbero infatti che Motorola approfitterebbe del possesso di alcuni brevetti indispensabili per la produzione di alcuni dispositivi prodotti dalle due aziende, come per esempio lo smartphone iPhone, il tablet iPad e la console Xbox.

Nello specifico, la UE starebbe verificando la possibile violazione dell'articolo 102, una norma che impedirebbe alle aziende di sfruttare i propri brevetti per imporre condizioni discriminatorie e non ispirate ai criteri di equità e di ragionevolezza.

In gioco ci sarebbero le cosiddette licenze FRAND (Fair, Reasonable and non-discriminatory) che dovrebbero permettere di accedere in condizioni di vantaggio a brevetti che registrano tecnologie necessarie per la produzione di beni e servizi di utilità comune

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.