Libra Association nomina il suo CEO

Libra Association nomina il suo CEO

La Libra Association, organizzazione nata intorno alla cryptovaluta fortemente voluta da Facebook e al momento non ancora disponibile, ha ora il suo CEO. Si tratta di Stuart Levey che ricoprendo attualmente il riuolo di CLO (Chief Legal Officer) presso il gruppo bancario HSBC passerà al nuovo incarico soltanto questa estate.

Commentando la nomina Levey ha voluto fornire da subito la sua idea di Libra, cioè di uno strumento il cui scopo dovrà essere soprattutto quello di avvicinare alla finanza milioni di persone oggi del tutto escluse da questo settore. A suo parere un obbiettivo di questo genere potrebbe essere raggiunto anche garantendo contromisure efficaci nei confronti delle attività illegali.

Continua dopo la pubblicità...

L'ingresso di Levey nel progetto riporta in auge alcuni interrogativi sorti riguardo a quest'ultimo, a partire dalla domanda relativa a quale sarà la sua data di esordio. Secondo i piani iniziali il debutto della moneta virtuale di Menlo Park sarebbe dovuto avvenire entro giugno 2020, ora si parla di un rinvio di tale scadenza pur prevedendo la possibilità di un lancio entro l'anno.

Poche altre iniziative legate alle cryptovalute hanno affrontato vicissitudini paragonabili a quelle di Libra, oltre a incontrare una certa diffidenza da parte dei regolatori (e in particolare delle autorità bancarie) Libra ha subito diverse defezioni tra cui quelle di Mastercard, Visa, Vodafone, PayPal e eBay che si sono allontanate dall'associazione.

Rimangono poi i dubbi relativi a quella che sarà la reale natura di Libra: verrà presentata come una stablecoin e quindi ancorata ad asset reali? Le ultime indiscrezioni parlano di una sua parziale conversione in qualcosa di più simile ad un nuovo sistema per i pagamenti il cui elemento di novità potrebbe risiedere nel fatto di essere stato implementato all'interno di un social network.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.