Microsoft: una nuova società per Windows e Office?

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteFintech: Italiani ancora poco digitalizzati
  • SuccessivoBest Places to work: male le Big Company
Microsoft: una nuova società per Windows e Office?

A parere di Ben Slivka, ex responsabile della divisione consumer and commerce della Casa di Redmond, la compagnia capitanata da Satya Nadella dovrebbe scorporare i team del gruppo che si occupano di sviluppare il sistema operativo Windows e la suite Office per dedicarsi unicamente ai servizi dedicati al Cloud Computing per le aziende.

Azure, l'infrastruttura Cloud di Microsoft, è stata infatti la soluzione che ha permesso a quest'ultima di riprendersi da quello che è stato l'errore più grande dell'azienda, il non partecipare alla rivoluzione mobile, di superare un modello di business troppo incentrato sulla produzione software e di spostare il focus delle attività sugli ambienti enterprise.

Windows e Office impedirebbero ad Azure di essere leader nel settore Cloud

Secondo l'opinione di Slivka, lo sviluppo e la promozione di Windows e Office avrebbero un ruolo troppo rilevante nelle strategie del gruppo e ciò finirebbe per privare Azure del tempo e delle risorse necessari ad una sua ulteriore crescita. Da questo punto di vista la soluzione più pratica potrebbe essere quella di creare una nuova società, o delle nuove società, che se ne occupino.

Per sostenere le proprie ragioni il manager avrebbe fatto riferimento alle performance dei titoli azionari di Microsoft registrate nel corso dell'ultimo anno, durante il 2021 il valore di questi ultimi ha subito un incremento pari a ben 51 punti percentuali, contro il 27% medio dell'indice S&P 500 nello stesso periodo, è ciò sarebbe avvenuto soprattutto grazie ad Azure.

Continua dopo la pubblicità...

Nonostante il successo riscosso in questo settore Redmond non sarebbe riuscita a conquistate una posizione di leadership nel Cloud, a dominare il comparto è infatti AWS (Amazon Web Services). Pur tenendo conto di questo dato difficilmente la compagnia seguirà il consiglio di Slivka perché Windows e Office rappresentano ancora una parte rilevante delle entrate di Microsoft.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.