Netflix: quanti utenti condividono gli account?

  • Facebook
  • Twitter
  • Linkedin
  • Email
Netflix: quanti utenti condividono gli account?

Come è noto ormai a tutti gli utilizzatori della piattaforma di videostreaming, Netflix sta cercando di combattere il fenomeno della condivisione degli account al di fuori delle unità abitative. Per far questo sono state lanciate alcune sperimentazioni, come per esempio quella che in Sud America permette di collegarsi ad un account pagando un canone aggiuntivo.

Per il momento i mercati coinvolti sarebbero stati quelli di Argentina, Guatemala, Honduras, El Salvador e Repubblica Dominicana, dove la funzionalità "Add a home" permette appunto di associare una nuova casa ad un account per un prezzo pari a 2.99 dollari al mese. Il numero di abitazioni che si possono aggiungere dipende poi dal tipo di abbonamento di base.

I test effettuati fino ad ora dovrebbero rivelarsi utili per definire le future strategie di monetizzazione del servizio, ma stando a quanto affermato da Karthik Sriram Chandrashekar, responsabile del team Data Science and Engineering di Netflix, sarà necessario capire innanzitutto quali account vengono condivisi e tra quante persone.

Ciò non potrà avvenire tramite procedure manuali e dovrà essere utilizzato un sistema automatico sviluppato internamente o valutata una soluzioni di terze parti. Successivamente sarà necessario studiare delle modalità attraverso cui gli utenti possano essere convinti a pagare qualcosa in più percependo la spesa addizionale come vantaggiosa.

La reazione iniziale di buona parte degli utilizzatori potrebbe essere quella di migrare verso altre piattaforme come per esempio Prime Video o Disney+. Queste ultime però, anche se appartenenti ad aziende il cui business non si concentra unicamente sullo streaming, potrebbero a loro volta intraprendere delle iniziative volte a limitare la condivisioni degli account.

Claudio Garau

Web developer, programmatore, Database Administrator, Linux Admin, docente e copywriter specializzato in contenuti sulle tecnologie orientate a Web, mobile, Cybersecurity e Digital Marketing per sviluppatori, PA e imprese.

Non perderti nessuna news!

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.

Oppure leggi i commenti degli altri utenti