Opera reinventa il browser con Neon

Opera reinventa il browser con Neon

Gli sviluppatori di Opera Browser hanno recentemente proposto il concept di una nuova applicazione per la navigazione su Internet; tale soluzione sarebbe stata ideata nell'ambito del progetto "Neon" con lo scopo di ripensare totalmente il funzionamento e l'interfaccia di software rimasti praticamente immutati nel corso degli ultimi decenni.

Tra le novità di Neon vi è innanzitutto la mancanza del tab browsing, la navigazione per schede viene infatti sostituita da delle Bubble tabs piazzate al centro della schermata; quando l'utilizzatore accede ad una nuova pagina del sito Web che sta visitando queste vengono visualizzate nelle barra laterale posta sulla destra della UI.

Continua dopo la pubblicità...

Le Bubbles continueranno a risiedere nella sidebar ma cambieranno posizione a seconda delle abitudini dell'utente: quelle collegate a pagine visitate più di frequente saranno collocate in poszione più elevata, le altre in basso. L'icona "+" della sidebar di sinistra consentirà di aprire una Bubble, la "bolla" nella sidebar destra consentirà di minimizzarla e l'"X" accanto alla bolla di chiuderla.

Rimane presente la tradizionale barra degli indirizzi per digitare gli URL o le query di ricerca, ma (sembre da barra laterale) sono disponibili anche dei pulsanti per accedere al player video, alle gallerie di immagini e al gestore dei download. All'apertura del browser non verrà visualizzata una start page ma il wallpaper dello schermo.

Chi volesse mettere alla prova le funzionalità di Opera Neon potrà farlo da subito scaricando la versione preliminare del browser per Pc Windows o computer Mac. Per il momento siamo ancora molto lontani da quella che dovrebbe essere la release definitiva e i feedback degli utenti avranno un ruolo rilevante nel futuro del progetto

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.