Opera Touch: il cryptowallet arriva anche su iOS

La novità più interessante di Opera Touch 1.9 per il sistema operativo iOS è sicuramente l'integrazione del cryptowallet fino ad ora disponibile per gli utenti di Android, MacOS, Linux e Windows. Il browser scandinavo amplia così il potenziale bacino degli utilizzatori di questa feature ai centinaia di milioni di proprietari di iPhone e iPad.

Tecnicamente il "portafoglio virtuale" in dotazione ad Opera Touch funziona sulla base della stessa blockchain di Ethereum. Grazie a questa collaudata tecnologia distribuita sarà possibile acquistare cryptovalute e conservarle in uno spazio sicuro senza la necessità di ricorrere a soluzioni software di terze parti o a cryptowallet hardware.

Continua dopo la pubblicità...

Per quanto riguarda le funzionalità a disposizione, anche in questo caso si potranno sfruttare gli stessi strumenti di un qualsiasi altro cryptowallet. Motivo per il quale sarà possibile effettuare transazioni in moneta digitale direttamente da browser, le operazioni esegiuite verranno registrate in blockchain senza la necessità di ulteriori passaggi.

La sicurezza del wallet verrà garantita da chiavi crittografiche che persisteranno sul device utilizzato. Sono poi da segnalare i vantaggi per i developer e gli utenti che avranno la possibilità di sviluppare e utilizzare dApps (letteralmente "applicazioni distribuite" o "decentalizzate" ) che forniranno funzionalità addizionali rispetto a quelle già fornite.

A tal proposito è utile segnalare la collaborazione stretta dalla software house di Opera Touch con la piattaforma denominata Marble.Cards, una dApp che consente di convertire qualunque pagina Internet in una card da commercializzare o scambiare online attraverso la blockchain di Ethereum. Necessario disporre di un iDevice equipaggiato con iOS 11 o superiore.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.