PayPal apre ai pagamenti in Bitcoin

PayPal apre ai pagamenti in Bitcoin

Dopo alcuni mesi nel corso dei quali la criptomoneta nata nel 2009 ha attarversato un periodo caratterizzato da molte difficoltà, ora per Bitcoin sembrerebbe essere arrivato nuovamente il momento di imporsi come soluzione per i pagamenti.

Alcuni giorni fa la FEC (Federal Election Commission) degli Stati Uniti ha approvato l'utilizzo di questa valuta digitale per l'invio di donazioni elettorali, ora i vertici di PayPal avrebbero deciso di consentire l'impiego di Bitcoin come alternativa per il perfezionamento delle transazioni.

PayPal, che è proprietà di eBay, muoverebbe un giro d'affari pari a centinaia di miliardi di dollari ogni anno (145 miliardi nel corso del solo 2012); per ora le carte di credito sarebbero ancora il metodo di pagamento più diffuso, ma non è detto che questa tendenza si conservi anche in futuro.

Secondo quanto riportato dagli analisti finanziari, John Donahoe, l'amministratore delegato del eBay, sarebbe un importante sostenitore dell'utilizzo di Bitcoin e ne avrebbe recentemente illustrato le potenzialità durante una riunione con gli azionisti.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.