Perquisite le sedi cinesi di Microsoft

Perquisite le sedi cinesi di Microsoft

Le attività della Casa di Redmond sarebbero attualmente al centro di un'inchiesta condatta dall'autorità Antitrust di Pechino, ciò avrebbe portato a delle perquisizioni che avrebbero coinvolto recentemente le sedi cinesi del gruppo californiano.

Ad essere state sottoposto a quelle che sarebbero state definite delle vere e proprie "ispezioni a sorpresa" sarebbero state le filiali Microsoft della capitale e delle città di Shanghai, Guangzhou e Chengdu; il tutto nel quadro di un'operazione diretta al contrasto dei monopoli.

Continua dopo la pubblicità...

Secondo quanto dichiarato dai portavoce di Satya Nadella e soci presenti sul suolo asiatico, l'azienda starebbe offrendo la sua massima collaborazione ai responsabili dell'inchiesta, ciò però non toglie che ultimamente tra la Cina e Big M le relazioni siano tutt'altro che distese.

Si ricordi infatti che il governo di Pechino ha di fatto vietato l'acquisto del sistema operativo Windows 8 alle amministrazioni pubbliche locali, ciò in reazione alla dismissione del supporto per Windows Xp (utilizzatissimo in Oriente) da parte della casa madre.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.