Playboy arriva su iPhone in versione "castigata"

Playboy, il colosso del sesso patinato creato dall'invidiato miliardario statunitense Hugh "Hef" Hefner, non era riuscito fino ad ora a piazzare una propria applicazione nell'App Store; il market place di Apple è infatti notoriamente contrario a presentare contenuti "per adulti".

Ma dopo numerosi tentativi, l'App di Playboy sarà finalmente disponibile anche per l'installazione su iPhone, l'unico vincolo previsto (che forse limiterà di parecchio le possibilità di successo del prodotto) sarebbe l'assoluta mancanza di nudi integrali.

I responsabili di Playboy non sarebbero affatto scoraggiati da questa clausola, tanto da affermare che riusciranno comunque a superare i limiti dettati dalla Casa di Cupertino con un po' di creatività; ma servirà molta fantasia per riuscire a vendere il servizio senza mostrare neanche una "coniglietta" discinta.

In realtà l'applicazione potrà essere scaricata gratuitamente, un abbonamento pari a 1,99 dollari al mese permetterà invece l'accesso agli ultimi aggiornamenti; il progetto dovrebbe presto estendersi grazie al rilascio di una nuova versione per tablet iPad e di una release per Android.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.