Quei "Like" che dicono tutto di noi

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedentePerché il 30 giugno 2015 ci saranno problemi per la Rete
  • SuccessivoSeconda edizione per "Una vita social"

Nel corso di una studio i cui risultati sono stati recentemente pubblicati su Pnas alcuni ricercatori hanno analizzato oltre 86 mila profili pubblicati sui social network dimostrando che soltanto un coniuge avrebbe la possibilità di competere con la profilazione automatica di un utente per definire i tratti psicologici che lo contraddistinguono.

Sostanzialmente, secondo i dati raccolti nel corso della ricerca, un processo di eleborazione computerizzata basato sui "Like" espressi da un utilizzatore di Facebook, risulterebbe di gran lunga più affidabile nel riconoscimento della sua personalità rispetto ai giudizi espressi da amici e da famigliari, cioè alcune delle persone (almeno in teoria) a lui più vicine.

Continua dopo la pubblicità...

Sempre secondo gli studiosi dell'Università di Cambridge e della Stanford University che hanno effettuato la rilevazione, questa capacità dei computer di profilare gli utenti potrebbe consentire in futuro di creare intelligenze artificiali sempre più "emotivamente coinvolte" e in grado di reagire non soltanto ad input, ma anche a stati d'animo e carratteristiche personali.

In pratica una macchina sarebbe in grado di descrivere la personalità di un individuo con precisione più elevata rispetto a un collega di lavoro tramite l'analisi di soli 10 "Like"; servirebbero invece 70 "Mi piace" per far meglio di un amico o un compagno di stanza, 150 per un membro della famiglia e 300 per essere più precisi di un coniuge.

A favore di mogli, mariti, fidanzati e compagne di vita vi sarebbe per il momento soltanto un limite numerico, questo per via del fatto che un singolo utilizzatore del Sito in Blue non riuscirebbe ad accumulare in media più di 227 "Like"; motivo per il quale i computer avrebbero semplicemente un numero minore di dati da analizzare.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.