Ransomware: un attacco contro il CED del Lazio

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteIl futuro delle nostre abitudini secondo Ericsson
  • SuccessivoCryptovalute: sottratti oltre 600 milioni di dollari
Ransomware: un attacco contro il CED del Lazio

Quello che nelle scorse ore sarebbe stato definito come un "attacco hacker" avrebbe determinato l'arresto temporaneo del servizio di prenotazione vaccini della Regione Lazio. Per il momento i particolari riguardanti la dinamica dell'azione malevola sarebbero ancor pochi, probabilmente si avranno maggiori dettagli una volta che i tecnici avranno finito di analizzare le conseguenze dell'accaduto.

Alla base dell'attacco vi sarebbe stato un ransomware cioè un'applicazione in grado di insediarsi all'interno di un sistema informatico e di criptare i dati presenti all'interno dei essi rendendoli inaccessibili ai titolari del trattamento. Nella maggior parte dei casi la loro decodifica può avvenire soltanto in seguito al pagamento di un riscatto da corrispondere in cryptovaluta.

Per quanto riguarda l'incursione ai danni della del CED (Centro Elaborazione Dati) della Regione Lazio gli attaccanti avrebbero utilizzato nello specifico un cryptolocker, una forma di ransomware che generalmente viene diffusa tramite comunicazioni che appaiono provenire da mittenti affidabili e per questo motivo non attirano facilmente sospetti.

Una delle preoccupazioni legate ai ransomware riguarda il fatto che non sempre chi lancia l'attacco si limita a cifrare i dati e a richiedere una somma di denaro per la loro "liberazione", spesso infatti tali informazioni vengono inviate verso server esterni e possono essere utilizzate per trarre profitti illeciti tramite la vendita nel Dark Web.

Continua dopo la pubblicità...

Stando alle ultime notizie disponibili, si vedrà poi se verranno confermate, in questo caso il riscatto sarebbe dovuto avvenire in bitcoin ma la somma pretesa non dovrebbe essere ancora nota. In ogni caso nonostante l'attacco le vaccinazioni contro il COVID-19 somministrate nel corso della giornata del I agosto sarebbero state ben 50 mila.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.