RCS: gli SMS di Google per Android

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteDropbox: addio al segmento consumer?
  • SuccessivoPinterest lancia l'e-commerce nel Partner Progra
RCS: gli SMS di Google per Android

Entro la fine di giugno Mountain View dovrebbe lanciare un nuovo formato per la messaggistica basato sul protocollo RCS (Rich Communication Service), si tratta sostanzialmente di una nuova modalità per l'invio degli SMS che permetterà di arricchire questi ultimi con contenuti multimediali. La novità riguarderà almeno inizialmente soltanto il sistema operativo Android.

L'idea è in sostanza quella di fondere SMS e MMS per fornire agli utenti un'alternativa ad applicazioni per la messaggistica istantanea come per esempio WhatsApp. Google vorrebbe così ottenere quello che fino ad ora non è stato possibile implementare per via della scarsa collaborazione tra provider telefonici e produttori di device.

Continua dopo la pubblicità...

Le prime nazioni coinvolte nel lancio di RCS saranno la Francia e il Regno Unito, in questi mercati inizierà una fase di sperimentazione durante la quale verranno raccolti i feedback degli utenti e si potranno effettuare i necessari interventi per migliorare il funzionamento del progetto in vista di una distribuzione a livello globale.

Al momento della fase di general availability il servizio dovrebbe cambiare nome e chiamarsi unicamente Chat. Stando alle informazioni attualmente disponibili non si tratterebbe di una piattaforma protetta tramite crittografia end-to-end, vi sarebbero infatti dei problemi di incompatibilità con gli SMS che Big G starebbe cercando di risolvere.

Va detto che RCS non è uno standard creato in seno ai laboratori di Google, diversi operatori di telecomunicazioni lo supportano già da tempo ma fino ad ora è rimasto sostanzialmente inutilizzato. Trattandosi di un protocollo di rete mobile esso consente di inviare e ricevere messaggi sia tramite linea dati che via collegamento WiFi.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.