Scova una vulnerabilità in PayPal ma non viene ricompensato

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteFoxconn realizzarà uno smartphone con Firefox OS?
  • SuccessivoL'iWatch debutta (anticipatamente) in un video?
Scova una vulnerabilità in PayPal ma non viene ricompensato

Robert Kugler è il nome di un giovanissimo informatico che avrebbe individuato una falla nel sistema che gestisce la piattaforma per i pagamenti on line PayPal; secondo il progetto Bug Bounty del servizio egli dovrebbe essere ricompensato, ma ciò non potrà avvenire.

Kugler sarebbe infatti minorenne e, per quanto la falla da lui scoperta potesse dar luogo a pericolosi attacchi basati sulla tecnica del Cross-Site Scripting, egli non dovrebbe ricevere neanche un centesimo dalla nota società controllata da Ebay.

In realtà, le policy relative al Bug Bounty di PayPal non farebbero alcun riferimento specifico ad un limite di età per i partecipanti, il gruppo starebbe probabilmente facendo affidamento su una non meglio specificata legislazione relativa alla partecipazione di minori in contest che prevedono premi in denaro.

Quest'ultima ipotesi potrebbe però essere smentita dal fatto che Kugler avrebbe già partecipato ad altri Bounty Programs come per esempio quello della Fondazione Mozilla che gli avrebbe già corrisposto due ricompense: una da 1.500 dollari nel 2012 e una da 3 mila nel 2013.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.