Separazione in atto tra Dell e VMware

  • Facebook
  • Twitter
  • Linkedin
  • Email
Separazione in atto tra Dell e VMware

Dell Technologies ha reso noto che nel prossimo futuro VMware non farà più parte della sua grande famiglia e potrà operare sul mercato come un'azienda indipendente. Quest'ultima era entrata a far parte del gruppo fondato da Michael Dell nel 2016 come sussidiaria, continuando però ad operare come una società quotata presso Wall Street.

Perché ciò avvenga Round Rock dovrà rinunciare alla sua quota di maggioranza in VMware che attualmente sfiora l'81%. L'obbiettivo dell'operazione, che se tutto dovesse andare come previsto dovrebbe concludersi entro la fine dell'anno corrente, sarebbe sostanzialmente quello di semplificare per entrambe le procedure di gestione dei capitali.

Come precisato nelle scorse ore da Zane Rowe, che in VMware occupa contemporaneamente le cariche di amministratore delegato ad interim e di CFO (Chief Financial Officer), per il gruppo è arrivato il momento di dotarsi di una struttura di capitali con cui stimolare la crescita del business sia per il Cloud computing che per le soluzioni on premises.

Gli analisti calcolano che la separazione da VMware permetterà di generare un guadagno fino a 9.7 miliardi di dollari, cifra che la compagnia dovrebbe utilizzare per il pagamento di alcuni debiti. In ogni caso tutte le collaborazioni in atto con Dell rimarranno in piedi, comprese quelle relative alla promozione e all'implementazione di nuovi prodotti.

Gli accordi tra i board delle due società prevedono un pagamento da parte di VMware tra gli 11.5 e i 12 miliardi di dollari da distribuire sotto forma di dividendi per gli azionisti. Le loro partnership riguarderanno in particolare i mercati delle tecnologie basate sul 5G, l'edge computing e la fornitura di servizi destinati alle aziende di telecomunicazione.

Claudio Garau

Web developer, programmatore, Database Administrator, Linux Admin, docente e copywriter specializzato in contenuti sulle tecnologie orientate a Web, mobile, Cybersecurity e Digital Marketing per sviluppatori, PA e imprese.

Non perderti nessuna news!

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.

Oppure leggi i commenti degli altri utenti