SOC Alliance per la Cybersecurity

SOC Alliance per la Cybersecurity

Connect 2020, ultima edizione della manifestazione che VMware dedica ogni anno ai suoi partner, si è svolta soltanto online ma non ha impedito all'azienda californiana di lanciare un ambizioso progetto dedicato alla Cybersecurity. L'iniziativa prende il nome di SOC Alliance e consiste in una collaborazione tra grandi compagnie dell'High Tech in nome della sicurezza.

Tra i nomi delle società che hanno deciso di offrire il proprio contributo di sono quelli di Google (tramite la sussidiaria Cloud's Chronicle) e IBM (attraverso la divisione Security) nonché il gruppo che fa capo all'applicazione Splunk Enterprise per la gestione dei Big Data, una grande protagonista della data analysis come Sumo Logic e la Security Management Platform Exabeam.

L'idea è quella di connettere i Security Operations Center delle varie aziende coinvolte all'infrastruttura tecnica di VMware, questa configurazione permetterà di facilitare la circolazione dei dati e di sviluppare delle tecnologie proattive in grado di contrastare l'azione delle Cyber Threat ancora prima che queste ultime possano manifestarsi.

Quella descritta non è l'unica iniziativa della controllata di Dell Technologies in tema di sicurezza. VMware ha infatti deciso di acquisire la proprietà di Octarine, una realtà nota per le sue applicazioni dedicate all'orchestrazione di container tramite Kubernetes la cui piattaforma permette di facilitare e velocizzare le procedure di DevOps in ambito enterprise.

Attualmente non sarebbero disponibili dettagli riguardanti la cifra offerta da VMware per assumere il controllo di Octarine, ma è praticamente certo che l'infrastruttura di quest'ultima verrà gestita dalla divisone che si occupa di Carbon Black Cloud, una delle EPP (Endpoint Protection Platform) Cloud based più richieste sul mercato.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.