Sequestrati 124 siti web pirata che offrivano partite in streaming

Sequestrati 124 siti web pirata che offrivano partite in streaming

Gli agenti del Nucleo Speciale Frodi Tecnologiche della Guardia di Finanza avrebbero agito in seguito all'ordinanza di un Giudice per le Indagini Preliminari della Capitale sequestrando ben 124 siti Internet dedicati, nella maggior parte dei casi, ad attività incentrate sulla pirateria delle trasmissioni dedicate al Calcio.

Nello specifico, un gran numero di tali Siti Web avrebbe diffuso indebitamente incontri di Calcio in streaming, questi ultimi sarebbero stati poi messi a disposizione anche per visualizzazioni successive alla diretta tramite servizi on demand. L'iniziativa delle Forze dell'Ordine avrebbe fatto seguito ad una segnalazione da parte di Sky Italia.

Continua dopo la pubblicità...

L'operazione di polizia che avrebbe posto fine all'esistenza di questo network online diffuso e illegale, sarebbe stata denominata non a caso "Match Off"; alle indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica di Roma, avrebbero contribuito anche i militari del Nucleo Speciale Radiodiffusione Editoria delle Fiamme Gialle.

I siti Web oscurati sarebbero stati tutti ospitati su server posizionati all'estero, la loro fonte di guadagno principale dovrebbe essere stato l'advertising in Rete; tra i contenuti forniti illegittimamente non vi sarebbero state unicamente manifestazioni a carattere sportivo, ma anche produzioni televisive e pellicole cinematografiche.

Con la loro attività i gestori di questa rete illegale avrebbero creato un danno importante ai broadcaster regolarmente abilitati, senza contare che l'utilizzo di un sistema appositamente concepito per la moltiplicazione fraudolenta dei click sui banner pubblicitari si sarebbe tradotto in un'ulteriore, e ingiustificata, perdita per gli inserzionisti.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.