Tim Cook contro le discriminazioni sul lavoro

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteUSA: impiegati controllati con il GPS
  • SuccessivoCrowdFundMe raccoglie capitali online per le startup
Tim Cook contro le discriminazioni sul lavoro

Tim Cook, CEO della Casa di Cupertino, ha recentemente scritto una lettera indirizzata al Congresso degli Stati Uniti e pubblicata sulle colonne del Wall Street Journal; nel messaggio il dirigente si schiera apertamente contro le discriminazioni sul lavoro.

La missiva sarebbe stata scritta in riferimento all'Employment Nondiscrimination Act, un provvedimento mirato alla rimozione di qualsiasi limitazione dovuta all'appartenenza di genere, all'etnia o all'orientamento sessuale nella ricerca di un'occupazione.

Continua dopo la pubblicità...

Cook avrebbe voluto sottolineare in questo modo che le discriminazioni non sarebbero soltanto lesive per quanto riguarda i diritti civili delle persone, ma anche antieconomiche in quanto in grado di limitare il potenziale creativo umano che è motore dell'innovazione.

In gioco vi sarebbe il cosiddetto principio dell'equità lavorativa per il quale ogni occupato o candidato ad un posto di lavoro dovrebbe essere giudicato tenendo conto delle sue capacità professionali e competenze, indipendentemente da appartenenze o scelte personali private.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.