Tutto Twitch in un leak

Tutto Twitch in un leak

Twitch, piattaforma per il live streaming online di proprietà di Amazon, avrebbe subito un gigantesco data leak a causa del quale circa 125 GB di dati (ma si tratterebbe soltanto di una prima tranche) sarebbero finiti online divenendo accessibili pubblicamente a chiunque. L'episodio malevolo sarebbe stato confermato dai portavoce del servizio stesso.

Tantissime le informazioni riservate comparse o linkate su varie piattaforme come per esempio i forum di 4chan e la Web application PasteBin, tra queste ultime vi sarebbe stato anche l'intero codice sorgente del client di Twitch, nelle sue varie versioni per gli smartphone (iOS e Android), Desktop e console, e di alcuni SDK (Software Development Kit).

Stesso discorso per quanto riguarda i dati di alcune funzionalità di AWS (Amazon Web Services), l'infrastruttura Cloud del gruppo fondato da Jeff Bezos che è anche leader nel suo mercato di riferimento, l'archivio videludico IGDB (Internet Game Database) e il mod e add-one manager CurseForge che sono entrambe proprietà di Twitch.

Vapor: il nuovo servizio di Amazon Game studios?

Attraverso il leak si sarebbe scoperto anche che gli Amazon Game Studios starebbero sviluppando un servizio, chiamato Vapor, il cui scopo dovrebbe essere quello di proporre un'alternativa a Steam. Twitch è infatti una sorta di standard per quanto riguarda lo streaming videoludico e il lancio di un servizio dedicato al gaming potrebbe rappresentare il suo ideale complemento.

Ma ad attirare l'attenzione pubblica sull'accaduto sarebbero stati in particolare i dati riguardanti i guadagni degli streamer (compresi quelli italiani) nel periodo compreso tra l'agosto del 2019 e l'ottobre del 2021, tali informazioni sarebbero state utilizzate per la creazione di un sito Web (Twitch Earnings Leaderboard) che in queste ore risulta irraggiungibile per il troppo traffico.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.