USA Vs. UE: le tech company ringraziano Aukus

USA Vs. UE: le tech company ringraziano Aukus

L'accordo Aukus (Australia, UK e USA) che permetterà al governo di Canberra di dotare la propria marina militare di sottomarini nucleari, ha scatenato l'ira della Francia che si è vista sottrarre una commessa multimiliardaria per la costruzione di sottomarini di concezione tradizionale. Si parla di una perdita compresa tra i 60 e i 90 miliardi di dollari.

La contrapposizione venutasi così a creare potrebbe avere delle ripercussioni anche importanti sulle relazioni tra Stati Uniti e Unione Europea per quanto riguarda il mercato della nuove tecnologie, in particolare sarebbe già in forse l'incontro del TTC (Trade and Technology Council) previsto per il 29 settembre in Pennsylvania a Pittsburgh.

Il TTC, che fino ad ora non si è mai riunito, nasce da un confronto tra il presidente americano Joe Biden e la presidente della Commissione Europea Ursula von der Leyen tenutosi lo scorso giugno ed è stato istituito con lo scopo di trovare una posizione comune dedicata alla regolazione dell'attività delle Big Company (Google, Amazon, Facebook..).

Se il summit dovesse effettivamente svolgersi i partecipanti creeranno dei gruppi di lavoro dedicati tra l'altro ad argomenti come green tech, competitività in ambito tecnologico, tutela dei dati personali, Cybersecurity e accesso agli strumenti tecnologici da parte delle PMI. Tutte tematiche che potrebbero non essere affrontate conservando lo stato di incertezza attuale.

Continua dopo la pubblicità...

Uno degli effetti negativi derivanti da un mancato incontro potrebbe essere l'impossibilità di trovare una posizione condivisa riguardo alle relazioni commerciali tra Occidente e Cina, appare infatti sempre più chiaro come le divisioni tra Stati Uniti ed Europa (nonché quelle interne a quest'ultima) stiano favorendo le strategie politico-economiche di Pechino.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.