Utilizzare Linux in Windows senza emulatori

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteIl Facebook verso l'Open Source
  • SuccessivoCrowdFundMe raccoglie capitali online per le startup
Utilizzare Linux in Windows senza emulatori

La presenza di un sistema Windows e la necessità di partizionare il disco rigido hanno sovente costretto molti utenti a desistere dall'idea di installare Linux nel proprio computer. Gli emulatori, spesso lenti e pesanti, non sempre risolvono il problema.

Ulteo ha però recentemente rilasciato la prima Beta del suo Ulteo Virtual System; si tratta di un programma in grado di eseguire programmi per ambiente Linux in Windows senza partizioni o riavvii del sistema operativo.

In questo modo potrebbero essere superate le barriere dovute all'emulazione con grande benificio per la diffusione di Linux. Chi volesse provare la beta del programma può farlo scaricandola da questa pagina.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.