Violata la posta elettronica dell'ex presidente Bush

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteMega ha il suo CEO, ma non è Kim Dotcom
  • SuccessivoCrowdFundMe raccoglie capitali online per le startup
Violata la posta elettronica dell'ex presidente Bush

Prima di raccontare ciò che sarebbe accaduto, è opportuno fare una doverosa premessa: il presidente degli Stati Uniti di cui si parla in questo articolo è George H. W. Bush (in carica dal 1988 al 1993) padre di George W. Bush (2001-2009) predecessore di Barack Obama.

Secondo quanto riportato dalla stampa statunitense, Bush sarebbe stato recentemente oggetto di un attacco da parte di crackers che sarebbero riusciti a violare la sua corrispondenza telematica attraverso un'incursione mirata alla sottrazione di informazioni sensibili.

Anche se ha abbandonato la vita politica da qualche anno, soprattutto in ragione della sua età avanzata, Bush è stato comunque per un certo periodo uno degli uomini più potenti del Mondo, per cui non stupisce il fatto che le sue email vengano considerate più "riservate" rispetto a quelle dei "comuni mortali".

Tra i dati trafugati, si parla di circa un triennio di corrispondenza, vi sarebbero migliaia di messaggi, fotografie (comprese quelle relative ad un suo ricovero ospedaliero) nonché il codice di sicurezza della sua abitazione e i recapiti telefonici di tutti i famigliari più stretti.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.