Windows 10: Microsoft sconsiglia l'aggiornamento manuale

Windows 10: Microsoft sconsiglia l'aggiornamento manuale

La Casa di Redmond avrebbe sconsigliato l'installazione manuale dell'aggiornamento cumulativo Windows 10 Creators Update, nello stesso comunicato sarebbe stato invece raccomandato di attendere che l'operazione venga effettuata automaticamente attraverso Windows Update, come previsto dall'attuale rollout.

Tale iniziativa si sarebbe resa necessaria per limitare quanto più possibile eventuali problemi derivanti dalle installazioni malriuscite, eventualità probabili anche nel caso in cui si scelga di utilizzare il tool "Assistente di aggiornamento di Windows 10" che viene fornito dalla stessa Microsoft per il dowload e il setup delle versioni aggiornate.

Appare evidente l'intenzione di rendere la migrazione verso Creators Update quanto più sicura possibile, per questo motivo Satya Nadella e soci avrebbero deciso di procedere con estrema cautela in fase di distribuzione. Si calcola che ad oggi, dopo alcune settimane dalla stabilizzazione del progetto, soltanto il 10% delle installazioni di Windows 10 siano state già aggiornate.

Sempre per quanto riguarda le politiche di rollout, l'azienda californiana avrebbe stabilito di modificare le modalità attraverso cui vengono rilasciate le patch per il proprio ecosistema; l'idea dovrebbe essere quella di non concentrare tutti gli upgrade nel classico "patch tuesday", procedendo invece con due rilasci mensili.

Intanto starebbero proseguendo i ritardi nella distribuzione di Creators Update per Windows 10 Mobile, quest'ultimo sarebbe dovuto essere disponibile entro il 25 aprile scorso, ma fino ad ora gli unici utenti ad averlo ricevuto per la propria piattaforma sarebbero stati quelli che hanno aderito al programma Windows Insider per i test delle nuove funzionalità.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.