Windows 7: supporto esteso per le imprese

Windows 7: supporto esteso per le imprese

Windows 7 è attualmente installato su milioni di terminali nonostante Windows 10 sia stato rilasciato nel 2015 e per un anno dal lancio quest'ultimo fosse installabile gratuitamente. Diverse aziende dispongono di hardware e software appositamente implementato per Seven e il passaggio ad una versione più recente del sistema operativo potrebbe richiedere un importante investimento in termini di tempo e denaro.

La fine del cosiddetto programma ESU (Extended Security Updates) è stata fissata da Microsoft per il 14 gennaio del prossimo anno, una scadenza troppo vicina perché sia realistico pensare che le imprese che ancora utilizzano Windows 7 possano aggiornare in massa le proprie postazioni e migrare definitivamente a Windows 10 in tempo utile.

Evidentemente informata riguardo alla situzione attuale in ambito professionale, la Casa di Redmond ha quindi deciso di prolungare la durata dell'ESU, motivo per il quale si potranno ricevere aggiornamenti di sicurezza e supporto per la piattaforma anche successivamente alla data precedentemente fissata. Per un eventuale upgrade si dovrebbe avere tempo fino al 2023.

Un'altra buona notizia riguarda il fatto che l'estensione del programma coinvolge anche coloro che non hanno acquistato le licenze Professional o Enterprise, vincolo che era stato previsto in precedenza per l'accesso all'ESU. Si dovrà però disporre di un abbonamento alla formula Microsoft 365 Business, particolare che conferma come l'iniziativa sia dedicata alle aziende.

Continua dopo la pubblicità...

Per il momento non sarebbero disponibili dettagli riguardanti il costi del supporto prolungato, ad ora il programma prevede una spesa pari a 50 dollari per il primo anno per ciascun terminale equipaggiato con Windows 7 nelle varianti Professional o Enterprise, passati i primi 12 mesi i costi aumentano in virtù del fatto che si deve operare su configurazioni più datate.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.