Chrome 110: stop al supporto per Windows 7 e 8.1

  • Facebook
  • Twitter
  • Linkedin
  • Email
  • CommentaScrivi un commento
  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteAumentano i prezzi di Apple TV+, Apple Music e Apple One
  • SuccessivoApple: nuove regole per gli acquisti in-App
Chrome 110: stop al supporto per Windows 7 e 8.1

Il 7 febbraio 2023 gli sviluppatori di Mountain View rilasceranno la versione 110 del browser per la navigazione Web Google Chrome, una data abbastanza importante per alcuni (ormai non tantissimi) degli utilizzatori di questa applicazione perché tale release sarà anche l'ultima a supportare i sistemi operativi Windows 7 e Windows 8.1.

Gli aggiornamenti successivi del progetto di Big G supporteranno unicamente Windows 10, la cui deadline è stata fissata dalla Casa di Redmond per il 14 ottobre 2025, e Windows 11. Questo significa che chi continua ancora a lavorare su Seven o Windows 8.1 dovrà per forza di cose migrare alle piattaforme successive per ricevere ancora aggiornamenti di sicurezza.

Windows 8.1 non è mai stato né molto apprezzato né stato caratterizzato da un grande successo in termini di diffusione, attualmente inoltre la sua quota di mercato nel segmento Desktop sarebbe di meno del 3% a livello globale. Per Windows 7 il discorso è un po' diverso in quanto il suo marketshare dovrebbe aggirarsi intorno ai 7 punti percentuali.

Una percentuale di questa entità si traduce praticamente in circa 100 milioni di computer sparsi per il mondo ed equipaggiati con Windows 7, un sistema operativo rilasciato il 22 ottobre 2009 il cui supporto ufficiale da parte di Microsoft è terminato il 14 gennaio 2020 così come è terminata la distribuzione dei suoi aggiornamenti di sicurezza.

Le versioni precedenti alla 110 di Chrome continueranno a funzionare regolarmente sia su Windows 7 che su Windows 8.1, ciò comporterà però dei rischi via via crescenti sia per la sicurezza della navigazione, con implicazioni facilmente intuibili a carico dei dati personali veicolati, che per il sistema stesso in cui il browser viene eseguito.

Claudio Garau

Web developer, programmatore, Database Administrator, Linux Admin, docente e copywriter specializzato in contenuti sulle tecnologie orientate a Web, mobile, Cybersecurity e Digital Marketing per sviluppatori, PA e imprese.

Non perderti nessuna news!

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.

Oppure leggi i commenti degli altri utenti