Windows Terminal, la nuova CLI di Microsoft

Windows Terminal, la nuova CLI di Microsoft

La Build 2019, conferenza organizzata da Microsoft per riunire gli sviluppatori che operano nel suo ecosistema, è stata l'occasione per lanciare Windows Terminal, una nuova CLI (Command Line Interface) che consentirà di accedere facilmente a diversi environment tra cui WSL (Windows Subsystem per Linux), Cmd e PowerShell.

A differenza delle altre applicazioni prodotte in passato da Redmond per le istruzioni da linea di comando, Windows Terminal prevede un elevato livello di personalizzazione che i developer potranno sfruttare al fine di impostare i temi più adatti per il proprio lavoro o di configurare scorciatoie da tastiera. Interessante anche il fatto di poter sfruttare diverse tipologie di font, compresi quelli che supportano gli emoji.

Tra le altre novità di questa soluzione troviamo anche la compatibilità con l'accelerazione hardware e la possibilità di aprire più schede (tabbed browsing) nel corso della medesima sessione di lavoro. Se tutto dovesse andare come previsto da Satya Nadella e soci, Windows Terminal potrebbe essere pronto per l'uso in Windows 10 entro giugno.

La CLI di Microsoft è stata presentata contestualmente all'annuncio di una nuova versione del WSL, la cui release numero 2 offre importanti miglioramenti soprattutto per quanto riguarda le performance. La casa madre promette un incremento di velocità pari al doppio durante operazioni particolarmente impegnative come per esempio le installazioni NPM (Node Package Manager).

Continua dopo la pubblicità...

Anche quest'ultimo dovrebbe essere disponibile entro l'inizio dell'estate sottolineando l'interesse di Redmond nei confronti degli sviluppatori. L'azienda sta spostando sempre di più il suo core business nel settore dei servizi in Cloud, allontanandosi dal tradizionale approccio incentrato sugli OS, motivo per il quale la disponibilità di developer tool avanzati sarà indispensabile per generare i futuri profitti.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.