Il 90% dei siti Web pirata è a rischio malware

Il 90% dei siti Web pirata è a rischio malware

Secondo i risultati di una recente rilevazione svolta da Incopro (Intelligent Content Protection), ben il 90% dei siti Web attualmente dedicati alla diffusione illecita di contenuti protetti da copyright esporrebbe gli utilizzatori al pericolo di malware, spyware e altre minacce.

Ma questo dato non sarebbe l'unico a preoccupare, infatti la presenza di codice malevolo rappresenterebbe soltanto uno degli aspetti inquietanti dei siti Web pirata, il 67% di essi sarebbe infatti un veicolo per truffe telematiche di vario tipo, in particolare quelle mirate al furto di dati sensibili.

Continua dopo la pubblicità...

Che questa tipologia di pagine Internet nascondesse diverse insidie era cosa risaputa, ma in questo caso andrebbe considerato il fatto che soltanto un sito Web su 30 tra quelli analizzati si sarebbe rivelato del tutto privo di elementi di rischio per l'utenza.

Secondo gli esperti di Incopro a semplificare la vita dei malintenzionati sarebbe spesso la stessa attività degli utenti, non di rado infatti questi ultimi navigherebbero in modo del tutto incauto, clickando su qualsiasi link si presenti sul browser, e senza la protezione di un anti-virus.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.