Ada Lovelace Day: Torino celebra l'eccellenza femminile nelle scienze

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteGoogle: più velocità per il mobile con AMP HTML
  • SuccessivoCrowdFundMe raccoglie capitali online per le startup

L'Ada Lovelace Day, e un'iniziativa che dal 2009 intende valorizzare il ruolo delle donne e i loro successi nel settore tecnologico così come in quello scientifico, ingegneristico e matematico, tramite conferenze e iniziative di respiro internazionale. La prossima edizione si terrà a Torino tra il 15 e il 17 ottobre grazie al contributo del Mupin, il Museo Piemontese dell'Informatica.

Ispirata all'attività di Ada Lovelace (1815-1852), considerata la prima programmatrice della Storia, la manifestazione prevede incontri pubblici, workshop, tavole rotonde e spettacoli che avranno come principale obbiettivo quello di ridurre la disparità di genere nonché risolvere l'annoso problema del digital divide ancora presente in diversi Paesi.

Durante la tregiorni gli organizzatori e i partecipando avranno la possibilità di confrontarsi con la sezione Girl Geek Dinners Torino, il gruppo che fa riferimento all'omonimo movimento internazionale composto da donne impegnate nella promozione di cene e occasioni d'incontro indirizzate a tutte le appassionate di tecnologia, Web e nuovi media.

Il 15 ottobre si inizierà con lo spettacolo teatrale "Ada Byron Lovelace: la fata matematica" presso il Teatro Vittoria, vi saranno poi spettacoli per le scuole, tavole rotonde, aperitivi di networking per parlare con le relatrici, CoderDojo, laboratori di robotica e attività ludica finalizzate a diffondere una cultura dell'informatica più radicata.

Continua dopo la pubblicità...

Attese ospiti provenienti da alcune delle maggiori realtà dell'alta tecnologia e non solo come per esempio IBM, Intel, Google e l'European Center for Women and Technology; per la partecipazione ad alcuni eventi è possibile effettuare una donazione, maggiori informazioni potranno essere reperite sul sito ufficiale della manifestazione.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.