Adobe vuole Marketo per lo smart marketing

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteAnnunci video verticali su YouTube
  • SuccessivoData Protection: aumentano licenziamenti, risarcimenti e sanzioni
Adobe vuole Marketo per lo smart marketing

Nelle scorse ore Reuters ha riportato alcune indiscrezioni riguardanti delle trattative in atto tra i vertici di Adobe e i responsabili di Marketo per l'acquisizione di quest'ultima. Marketo è uno delle più importanti realtà mondiali nel settore dell'automazione del marketing, business nel quale San Jose sarebbe intenzionata ad investire per estendere le proprie attività legate al Cloud Computing.

Attualmente Marketo è proprietà di un fondo specializzato in investimenti su software e dati, Vista Equity Partners, che ne ha acquisito il controllo nel corso del 2016 per 1.79 miliardi di dollari. La cifra pagata rappresentò a suo tempo una delle più alte mai offerte per una realtà operante nei settori del marketing e dell'advertising.

L'interesse di Adobe nei confronti del gruppo capitanato da Steve Lucas potrebbe essere giutificato dall'esigenza di competere con realtà come Microsoft e Oracle, entrambe in grado di offrire delle infrastrutture Cloud di livello enterprise. Il marketing Cloud di tipo b2b è poi un comparto che ha registrato elevati tassi di crescita nel corso degli ultimi anni.

Per il momento non sarebbe disponibile alcuna anticipazione riguardo a quanto Adobe sia disposta a pagare per concludere l'operazione, ma a parere degli analisti la sua offerta dovrà essere nettamente superiore rispetto a quanto sborsato a suo tempo da Vista Equity Partners, fondo i cui gestori hanno dato prova di lungimiranza.

Adobe starebbe attraversando una fase in cui le acquisizioni hanno un'importanza fondamentale nelle sue strategie di crescita, a tal proposito basterebbe fare riferimento agli 1.68 miliardi di dollari spesi per l'integrazione in Experience Cloud di Magento, una delle piattaforme più note per la creazione di negozi di commercio elettonico.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.