AGCOM: Cartesio contro le fake news

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteUE: indagine su Apple Pay e App Store
  • SuccessivoCybersecurity post COVID-19, l'impreparazione è un rischio

Cartesio è un progetto di ricerca nato dalla collaborazione tra AGCOM (Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni), i Sony CSL (Computer Science Labs) di Parigi e il Dipartimento di Fisica dell'Università di Roma "La Sapienza". L'iniziativa ha l'obiettivo di studiare il sistema dell'informazione online visto dalla prospettiva dei suoi utenti.

Il progetto prende vita dalla considerazione del fatto che la diffusione di fake news rappresenta un pericolo reale per la formazione dell'opinione pubblica in una società democratica. La molteplicità delle fonti, la rapidità con cui le notizie vengono aggiornate e la grande disponibilità di informazioni complicherebbero ulteriormente la scelta favorendo il clima di disinformazione.

Continua dopo la pubblicità...

Gli utenti che vorranno partecipare alla ricerca avranno la possibilità di valutare l'affidabilità delle notizie e di esprimere la propria opinione su alcuni dei più importanti fenomeni che coinvolgono la società, al termine del progetto i risultati verranno resi pubblici e i dati della ricerca diventeranno disponibili sia in forma aggregata che in formato Open Data.

L'iniziativa è stata strutturata dai ricercatori come una sorta di gioco accessibile tramite l'apposita piattaforma online o l'App dedicata, la procedura prevede di registrarsi in maniera del tutto anonima e scegliere gli argomenti di proprio interesse per poi formulare una valutazione soggettiva della qualità delle informazioni ricevute.

In ordine di tempo Cartesio rappresenta l'ultima iniziativa di AGCOM contro le fake news, fenomeno per il monitoraggio del quale è stato istituito un tavolo tecnico per la garanzia del pluralismo e la correttezza dell'informazione sulle piattaforme digitali a cui partecipano piattaforme online, editori, giornalisti, associazioni del comparto pubblicitario e dei consumatori nonché il mondo dell'università.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.