Amazon assume 50 mila nuovi dipendenti

Amazon assume 50 mila nuovi dipendenti

Buone notizie per chi è in cerca di un'occupazione, il colosso dell'e-commerce Amazon starebbe dando vita ad una delle campagne di reclutamento più imponenti di sempre: ben 50 mila nuove assunzioni. Tale iniziativa sarebbe collegata all'apertura di una nuova sede che secondo le anticipazioni dovrebbe essere edificata in Nord America.

Che Steve Bezos e soci siano intenzionati a fare le cose in grande lo dimostrerebbero non soltanto queste ultime notizie, ma anche la decisione di investire oltre 5 miliardi di dollari in ricerca e sviluppo soltanto negli ultimi 3 mesi di attività. In quel di Seattle l'ottimismo sebrerebbe quindi imperare, ma alcuni analisti esprimerebbero delle preoccupazioni riguardanti la possibile esplosione di una nuova bolla finanziaria.

Continua dopo la pubblicità...

Chi avarà ragione alla fine? Amazon, che ha sempre puntato sugli investimenti per continuare a crescere, o i non pochi esperti di economia che espongono diverse perplessità sulla politica espansiva del gigante statunitense? Per il momento è difficile dare una risposta, ma Amazon è stata fino ad ora una delle poche compagnie il cui valore abbia superato i mille dollari per azione.

Ad allarmare gli analisiti sarebbero proprio le politiche adottate dal gruppo in termini di assunzioni, queste ultime sarebbero state ben 30 mila nel corso dell'ultimo trimestre. Ad oggi il numero degli impiegati in tutto il Mondo supererebbe ampiamente le 380 unità, per cui solo un continuo incremento dei profitti potrebbe consentire di mantenere un organigramma così esteso.

Nonostante sia uno degli uomini più ricchi del Pianeta (il secondo dopo Bill Gates), Bezos ha sempre puntato più sugli investimenti che su strategie per la conservazione dello status quo. A dimostrazione di ciò basterebbe citare le ingenti spese sostenute da Amazon per creare conenuti da offrire attraverso la sua piattaforma per lo streaming online.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.