Amazon fallirà, lo dice Jeff Bezos

Amazon fallirà, lo dice Jeff Bezos

Ad oggi Amazon è la più grande piattaforma di e-commerce della Rete, l'azienda ha capitalizzato oltre 1000 miliardi di dollari e il suo fondatore è l'uomo più ricco del Mondo. Eppure un giorno Amazon fallirà, diventerà superato e chi oggi acquista dal suo catalogo si rivolgerà ad altre soluzioni. Ad affermarlo, un po' a sorpresa, sarebbe stato lo stesso Jeff Bezos.

Tale previsione sarebbe stata formulata nel corso di una riunione con i dipendenti del gruppo, incontro durante il quale il CEO avrebbe dato per scontata l'eventualità di un futuro fallimento, il compito degli attuali dirigenti e di tutti i dipendenti sarà quindi quello di rimandare quanto più possibile nel tempo un'evenienza del genere.

Basandosi su vicende che in passato hanno coinvolto altre aziende, Bezos avrebbe sostenuto che il ciclo di vita di una grande compagnia si aggira mediamente intorno ai 30 anni. Le dimensioni in questo caso conterebbero poco, perché (sempre a suo parere) nessuna società potrebbe essere considerata troppo grande per fallire.

A questo proposito Bezos avrebbe citato il noto caso della Sears, una catena commerciale statunitense che dopo un lungo periodo di dominio era stata superata da Wall Mart alla fine degli anni '80. Questo per poi attraversare alcuni decenni di declino costante fino a giungere alla bancarotta, nel 2018, con ben 10 miliardi di debiti.

Continua dopo la pubblicità...

Attualmente il massimo dirigente di Amazon non avrebbe alcuna intenzione di abbandonare il business che lo ha reso ultramiliardario, in diversi momenti avrebbe però espresso preoccupazione riguardo alle dimensioni raggiunte dal progetto, una struttura che per mantenersi necessita di sviluppare annulamente il giro d'affari di una piccola nazione.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.