Automotive tra e-commerce e penuria di semiconduttori

Automotive tra e-commerce e penuria di semiconduttori

Stellantis, la multinazionale olandese nata dalla fusione di PSA e Fiat Chrysler Automobiles, ha deciso di partire dalla Penisola per lanciare una piattaforma di e-commerce dedicata alla vendita di autoveicoli. I marchi coinvolti nel progetto fanno tutti riferimento al gruppo e quindi Fiat, Jeep, Lancia, Opel, Peugeot, Abarth, Alfa Romeo, Citroen e DS Automobiles.

Il progetto, per molti versi inedito nel settore di riferimento, prevede di offrire una servizio in grado di unire la rapidità degli acquisti online e la possibilità di "toccare con mano" i prodotti tipica dell'offline, per questo motivo è stata studiata una politica per i resi che consente di restituire gli acquisti effettuati entro 14 giorni dalla consegna.

Come specificato da Santo Ficili, Country Manager di Stellantis per il nostro Paese, tale iniziativa non ha l'obbiettivo di escludere i concessionari dalle catene di vendita e distribuzione, questi ultimi continueranno ad avere un ruolo centrale e disporranno un'ulteriore canale di comunicazione con la clientela potendo personalizzare l'esperienza d'acquisto.

Un utente italiano su quattro comprerebbe un automobile online

Tra il 2020 e il 2021 il numero di persone che in Italia ricorrono all'e-commerce è aumentato notevolmente, tanto che si contano almeno 27 milioni di nostri connazionali impegnati più o meno frequentemente negli acquisti online. Almeno il 25% di questo insieme si dichiarerebbe disposto a comprare un'automobile via Internet con le dovute garanzie.

Continua dopo la pubblicità...

Intanto però anche Stellantis, come in questo momento tutte le maggiori case automobilistiche, deve fronteggiare un fenomeno di portata mondiale come la carenza di semiconduttori, problematica che secondo quanto dichiarato da ACEA (European Automobile Manufacturers' Association) avrebbe determinato un calo del 19% nelle immatricolazioni.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.