Banner in HTML5? il CTR aumenta del 40%

  • Facebook
  • Twitter
  • Linkedin
  • Email
  • CommentaScrivi un commento
  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteAssociazioni consumatori ed operatori TLC contro il nuovo regolamento Agcom sul diritto d'autore
  • SuccessivoCrowdFundMe raccoglie capitali online per le startup

Secondo i dati pubblicati nella nuova edizione del Global Benchmark Report stilato da Sizmek risulterebbe che la diffusione di HTML5 nel settore dell'advertising digitale avrebbe costituito un elemento di forte incremento del CTR nel corso dell'anno passato.

Stando ai dati raccolti - frutto dell'analisi meticolosa di ben 913 miliardi di impression a livello globale nel corso del 2013 - l'utilizzo del nuovo standard di markup avrebbe costituito un vero e proprio punto di svolta per il successo di numerose campagne digitali. Il passaggio delle creatività da Flash/Immagine ad HTML5, infatti, avrebbe portato ad un incremento del CTR del 40%.

L'utilizzo di HTML5, infatti, garantisce lo stesso livello d'interattività di Flash ma con un supporto pressoché universale essendo il nuovo markup - diversamente dalla tecnologia proprietaria di Adobe - pienamente supportato anche sui device mobili come smartphone e tablet.

Limitatamente al mercato Europeo, a conferma di quanto detto, sarebbe stato possibile misurare un sensibile aumento del CTR che si sarebbe attestato sullo 0,18% per i banner HTML5 contro lo 0,11% dei banner "classici".

Dando un'occhiata al mercato dell'advertising digitale nel corso del 2013, infine, è possibile notare come il CTR (sia per i classici banner che per i prodotti video) non sia affatto omogeneo nel mondo: Nord America, Europa ed Australia registrerebbero tassi di CTR molto bassi rispetto ad Asia, America Latina, Medio Oriente ed Africa dove il tasso di click raggiungerebbe punte del 5,90% sui video (a fronte dello 0,60% per il medesimo formato nel mercato USA) a dimostrazione del fatto che le nuove economie sarebbero enormemente più propense a rispondere agli stimoli pubblicitari rispetto ai mercati del nord america e del vecchio continente.

Claudio Garau

Web developer, programmatore, Database Administrator, Linux Admin, docente e copywriter specializzato in contenuti sulle tecnologie orientate a Web, mobile, Cybersecurity e Digital Marketing per sviluppatori, PA e imprese.

Non perderti nessuna news!

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.

Oppure leggi i commenti degli altri utenti