Il chitarrista degli Who si scaglia contro iTunes

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteRoma 15 novembre, un Developer Day dedicato a Mango
  • SuccessivoCrowdFundMe raccoglie capitali online per le startup
Il chitarrista degli Who si scaglia contro iTunes

Pete Townshend, chitarrista dei The Who, storica rock band britannica che ha al suo attivo oltre 100 milioni di dischi venduti, si è recentemente pronunciato in modo molto critico contro iTunes, l'applicazione per l'acquisto e il download di brani musicali della casa di Cupertino.

Townshend, che ha parlato in occasione del festival della radio di Salford, località alle porte di Manchester, non ha negato l'importanza di iTunes per l'industria della musica, tanto che avrebbe definito questo strumento un "fantastico esempio di software".

Il problema starebbe nel fatto che iTunes non sarebbe in grado di generare dei benefici per gli artistiti più giovani e meno conosciuti, per questi ultimi, sono sempre parole del chitarrista, l'applicazione della Apple sarebbe invece un vero e proprio "vampiro digitale".

Volendo essere propositivo, Townshend avrebbe forumulato un appello rivolto a Tim Cook e soci perché si impegnino nel dare una mano agli artisti emergenti, anche se dedicarsi a quelli già affermati potrebbe risultare più conveniente dal punto di vista dei profitti.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.