I Chromebook risollevano il mercato del Pc

Gli analisti di IDC avrebbero certificato in questi giorni il primo dato positivo per quanto riguarda le vendite del mercato Pc dopo un intero quinquennio caratterizzato dal segno meno; nello specifico, durante i primi 3 mesi dell'anno corrente sarebbe stato registrato un incremento pari a 0.6 punti percentuali rispetto allo stesso periodo del 2016.

Tale risultato necessita di ulteriori conferme, questo perché, al contrario, i ricercatori della concorrente Gartner avrebbero rilevato un -2.4% che non farebbe altro che confermare la tendenza precedente. Al di là delle differenze, sembrerebbe comunque che questo settore stia beneficiando in una certa misura del buone esito commerciale dei Chromebook.

Continua dopo la pubblicità...

Gartner infatti non tiene conto di questi ultimi nei propri conteggi, mentre IDC escluderebbe a sua volta i tablet e i device 2-in-1; tenendo conto di queste diverse modalità di sondaggio abbiamo un totale di 60.3 milioni di unità vendute nel trimestre considerato per IDC (che però non riporterebbe con precisione la quota relativa ai Chromebook), contro i 62.2 miloni di Gartner.

In linea generale si starebbe profilando un panorama in cui i consumatori sarebbero ancora in attesa di novità, i costi spesso elevati dei dispositivi suggerirebbero dunque una certa prudenza in chi desidera effettuare nuovi acquisti per sostituire i Pc in uso, soprattutto quando si tratta di terminali aziendali o destinati al videogaming.

Diversi tra loro anche i report riguardanti i maggiori operatori del settore, che per IDC sarebbero nell'ordine HP, con una quota di mercato pari al 21.8%, Lenovo (20.4%) e Dell (15.9%), mentre per Gartner la prima posizione dovrebbe andare alla Lenovo (con il 19.9%), seguita da HP (19.5%) e da Dell (15%).

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.