Mercato Pc (sempre più) in calo

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteIl mercato dei nomi a dominio nel 2016
  • SuccessivoFacebook Messanger: arrivano i bot (con tanto di API)
Mercato Pc (sempre più) in calo

I ricercatori di Gartner e IDC hanno comunicato di recente le proprie stime sull'andamento del segmento Pc nel corso del primo trimestre del 2016; si tratta di risultati sostanzialmente in linea con le previsioni già operate dagli analisti, essi confermerebbero il momento di difficoltà di un mercato in costante calo per quanto riguarda le vendite.

Gartner avrebbe stimato in 64.8 milioni di unità i terminali commercializzati nel periodo di tempo considerato, i numeri presentati da IDC si dimostrerebbero poi ancora più negativi attestandosi sulle 60.6 milioni di unità; il primo dato testimonierebbe quindi un calo del 9.6%, mentre per il secondo il differenziale negativo arriverebbe fino all'11.55% in 12 mesi.

Continua dopo la pubblicità...

Sempre secondo i risultati documentati da IDC nessuno dei grandi produttori avrebbe registrato degli incrementi relativamente alle vendite, Gartner indicherebbe invece in Asus e Apple le uniche due aziende a vantare un seppur minimo saldo positivo: l'1.5% per la prima e circa un punto percentuale a favore della Casa di Cupertino.

Nessuna delle due società di rilevazione avrebbe formulato delle aspettative ottimistiche per il futuro, a determinare il prolungamento di questo stato di crisi sarebbero in particolare le aziende che investono su soluzioni differenti da quelle tradizionali per il proprio business, come per esempio il mobile e il Cloud, e la scarsa propensione dell'utenza consumer ad aggiornare i propri computer.

Se da una parte è probabile che l'ecosistema aziendale propenderà per una migrazione a Windows 10 soltanto verso la fine dell'anno corrente, dall'altra l'incremento nel valore del dollaro e la tendenza dei consumatori operanti nei mercati emergenti a prediligere l'acquisto di smartphone dovrebbero determinare ulteriori saldi negativi nel corso dei prossimi mesi.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.