E-commerce: previsioni per il Black Friday 2020

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteApple dice addio a Intel con i chip M1
  • SuccessivoCommissione Europea: vietare online ciò che è vietato offline
E-commerce: previsioni per il Black Friday 2020

Una recente indagine di Trustpilot evidenzierebbe come, secondo l'Osservatorio e-commerce B2C, nel corso dell'anno corrente gli acquisti online avrebbero registrato una forte accelerazione, determinando la crescita più consistente di sempre per lo shopping in Rete con +5.5 miliardi di euro in 12 mesi. Ma quale sarà l'andamento degli acquisti durante il Black Friday?

Secondo i ricercatori la crisi economica dovuta all'emergenza pandemica in atto avrebbe portato alla creazione di due "fazioni" quantitativamente molto simili: coloro che non varieranno le loro abitudini di acquisto (20.8%) e chi invece non avrebbe alcuna intenzione di effettuare acquisti (19.8%). Il 14.9% del campione vorrebbe contenere maggiormente le spese mentre soltanto il 9.8% potrebbe spendere più che in passato.

Continua dopo la pubblicità...

Alla prova dei fatti tali percentuali potrebbero cambiare però notevolmente, questo perché il 34.8% degli intervistati non avrebbe ancora deciso se usufruire o meno delle offerte del Black Friday. Tale indecisione sarebbe dovuta in particolare all'incertezza dei tempi attuali e dal fatto che in molti casi gli utenti non sembrerebbero orientati a pianificare le proprie spese future.

Quasi il 20% degli intervistati considera i prezzi proposti dal Black Friday gonfiati

Per quanto riguarda le esperienze maturate nelle scorse edizioni del Black Friday, il 14.8% degli intervistati affermerebbe che esso permette di accedere ad offerte interessanti, il 18.8% considererebbe le offerte generalmente "gonfiate" e appena l'11.1% deludenti. Per circa la metà degli utenti si tratterebbe inoltre di un evento da affrontare con attenzione ma senza pregiudizi verso i venditori.

Il prezzo continuerebbe ad essere un fattore decisivo per incentivare la propensione all'acquisto, tale parametro sarebbe stato citato infatti dal 32.7% dei consumatori. Meno determinanti sembrerebbe essere invece l'utilità dell'oggetto da acquistare (22%), le politiche di reso (15.9%), i tempi di attesa e la tipologia di assistenza fornita ai clienti (oltre il 201%).

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.