Disponibile la beta di iOS 11

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteEmail aziendali per scopi privati: il licenziamento e lecito?
  • SuccessivoAndroid "O" limita i processi di background
Disponibile la beta di iOS 11

La Casa di Cupertino ha reso disponibile la versione beta per gli sviluppatori del sistema operativo iOS 11; contestualmente è stata rilasciata un'altra versione beta dedicata ai tester che potranno mettere alla prova la piattaforma ed eventualmente inviare feedback al produttore per la correzione di bug e malfunzionamenti.

E' molto probabile che questo aggiornamento sia estremamente vicino per funzionalità e caratteristiche a quella che sarà la release definitiva di iOS 11; a confermarlo vi sarebbe l'approssimarsi dell'appuntamento fissato da Apple per martedì prossimo, evento durante il quale verranno presentati i nuovi modelli di iPhone.

Continua dopo la pubblicità...

Se da una parte la presenza di iOS 11 sugli smartphone che verranno lanciati a breve è praticamente scontata, dall'altra i fanboys della Mela Morsicata si chiedono quali saranno i dispositivi già commercializzati che potranno usufruire di tale aggiornamento. Fortunatamente in Rete è già disponibile la lista di questi ultimi.

Potranno quindi passare ad iOS 11 l'iPhone 7, l'iPhone 7 Plus, l'iPhone 6s, l'iPhone 6s Plus, l'iPhone 6, l'iPhone 6 Plus, l'iPhone SE e l'iPhone 5s; questo per quanto riguarda i melafonini, metre i tablet aggiornabili saranno l'iPad Pro 12.9 di prima e seconda generazione, l'iPad Pro 10.5, l'iPad Pro 9.7, l'iPad Air 2, l'iPad Air, l'iPad di V generazione e l'iPad mini 4, 3 e 2.

Buone notizie anche per i possessori dei player multimediali iPod touch di VI generazione che saranno anch'essi aggiornabili ad iOS 11, upgrade la cui versione definitiva verrà svelata ufficialmente il 12 settembre durante una manifestazione che avrà luogo presso l'auditorium "Steve Jobs Theater" (ex "Apple Campus 2") .

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.